Il gioco sul territorio di Padova

Spriss - Paga e tasi

Spriss Paga e Tasi

34,90

Padova, la città della scienza, della cultura, ma anche dell’aperitivo e delle polemiche infinite (vogliamo parlare di viabilità?).
Rivivi questi e altri aspetti con Spriss – Paga e tasi, il gioco da tavolo di contrattazione e investimento della “città dei tre senza”. Ripercorri la città attraverso il filtro dell’ironia e un’atmosfera competitiva che solo una feroce speculazione edilizia può dare. Investi, acquista e mercanteggia, tutto per diventare la persona più ricca della città!
Un gioco divertente e adatto a grandi e bambini, pensato e dedicato a chi per qualsiasi motivo consideri Padova una parte fondamentale della propria vita, dal padovano doc alla studentessa universitaria in trasferta.

Disponibile

da 2 a 6

giocatori

da 8 anni

 di età

facile

difficoltà

gioco

regionale

 

Curiosità

Sai perché Padova è detta “la città dei tre senza“? Per una piazza, un santo e un caffè!

  • Prato senza erba: altro nome per Prato della Valle, l’enorme piazza che sorge su un’ex palude. Il prato odierno non c’entra nulla! Pratum indicava un tempo uno spazio adibito a scopi commerciali che avrebbe potuto ricoprirsi di erba se non lastricato. Ancora oggi è luogo di commercio e spettacolo.
  • Santo senza nome: al secolo Sant’Antonio da Padova. Frate francescano di Lisbona, visse i suoi ultimi anni a Padova, dove è talmente famoso da essere noto semplicemente come “Il Santo”.
  • Caffè senza porte: ossia il Caffè Pedrocchi, il celebre caffè degli intellettuali ottocenteschi. Fino al 1916 teneva le porte aperte notte e giorno.

Secondo alcuni ci sarebbero anche il “Bue senza corna” e altri ancora, ma nessuno così iconico da riuscire a cambiare il soprannome della città.

Gioco Va a Lavurà

Vuoi essere la persona più ricca di Padova?

Allora usa gli schei come i gran dotori.

Come si gioca

  • Lo scopo del gioco è quello di divertirsi e imparare, investendo per rendere ancora più attrattive Padova e provincia, costruendo case, edifici e attività commerciali
  • Le carte contengono dinamiche in cui si rispecchierà chiunque abiti nel padovano: modi di dire, espressioni dialettali, situazioni tipiche, per un’avvincente scoperta di questa provincia
  • Dimostra il tuo talento imprenditoriale per accumulare più schei possibili e vincere
Contenuto della scatola

51 Tabellone con le zone caratteristiche del padovano, 6 pedine, 23 carte Terreno, 4 carte Attività, 2 Impianto sportivo, 33 carte Toca fero + 4 personalizzabili, 35 carte Jeja nera + 4 personalizzabili, 280 banconote in 4 diversi tagli, 44 cubetti investimento, 2 dadi, il regolamento.

Chi ha realizzato questo gioco

Americo Lameks Carluccio

Anna Cortelazzo

Autori

Chiara Fabbri Colabich

Illustrazioni e grafica

scopri il mondo di Spriss sui social

Dai uno sguardo qui